• 01:30
  • 24.11.2020
Cristiano Ronaldo, clamorosa indiscrezione: “A giugno via dalla Juventus”
sport
23.11.2020

Cristiano Ronaldo, clamorosa indiscrezione: “A giugno via dalla Juventus”

read more

Dopo la notizia sulla possibile esclusione di Cristiano Ronaldo dalla partita contro l’Atalanta, dalla Spagna ipotizzano un addio a giugno.Ronaldo tells judge he has 'never tried to avoid taxes'

Sono passate quasi 2 settimane da quando Cristiano Ronaldo ha lasciato lo stadio di San Siro come una furia per una sostituzione. Il tecnico della Juventus Maurizio Sarri ha minimizzato l’episodio, rivelando che il portoghese ha un problema al ginocchio e che è normale che si arrabbi quando non è al massimo. La società dal canto suo non ha preso provvedimenti, lasciando allo spogliatoio la questione.

Mentre in Italia montava il caso CR7, in Portogallo l’asso lusitano giocava una partita maestosa con la nazionale mettendo a segno una tripletta. Quella sera sono arrivate una serie di frecciate da parte di amici e parenti di Cristiano ai media e al tecnico juventino. Dopo la seconda partita con la nazionale, il calciatore si è esposto in prima persona ed ha smentito che esista un caso, confermando le parole del tecnico sul problema al ginocchio.

NKorea to send 230 cheer squad to Olympics

Sembrava che la faccenda fosse chiusa, ma il ritorno a Torino ha aumentato i dubbi. Il calciatore, dopo aver giocato entrambe le partite con la nazionale come se nulla fosse, è stato messo a lavorare a parte e la sua presenze nella partita contro l’Atalanta è stata messa seriamente in dubbio. In realtà pare che il tecnico abbia concordato con l’asso portoghese il riposo per poterlo schierare nella partita con l’Atletico Madrid.Ronaldo denies tax fraud at court hearing

Ciò nonostante dalla Spagna arrivano indiscrezioni preoccupanti per il suo futuro a Torino. Sull’emittente ‘Ciringuito.tv‘, di solito molto informata sulle questioni riguardanti il 5 volte pallone d’oro, è stato dichiarato che Cristiano potrebbe lasciare la Juventus già a giugno qualora non riuscisse a vincere la Champions League. L’indiscrezione in Spagna ha un peso tale che a Zidane è stato chiesto se accoglierà di nuovo Ronaldo la prossima stagione. Il tecnico francese a riguardo non ha voluto alimentare speranze, ma non ha nemmeno chiuso la porta: “Non è l’argomento di oggi. Adesso ci sono 11 partite a cui pensare, vedremo per il prossimo anno. Sappiamo tutti quello che è stato Cristiano qui, è la storia di questo club. È stato uno dei migliori, ma ora non è il momento di parlare di lui”.

4527266
read more